Crea sito

Nuovo Ordine Mondiale:

IL TAVISTOCK ISTITUTE E LA GUERRA ALL'UMANITÀ

 

(a cura di Claudio Prandini)

 

 

 

 

INTRODUZIONE

Tavistock Institute: Come l’elite gioca a fare dio

Fonte web

Come un gatto che gioca con il topo, l’elite ci stuzzica mostrandoci scorci della nostra situazione reale. Di simil fattura è stato il film del 1998 “The Truman Show” di Peter Weir.

Truman Burbank, interpretato da Jim Carrey, non è a conoscenza che la sua vita altro non è che un live show televisivo (reality). Tutti, compresi la moglie, sono attori e tutto ciò che accade fa sempre parte di un copione. In altre parole, la sua vita è una frode. La situazione di Truman Burbank descrive Come un gatto che gioca con il topo, l’elite ci stuzzica mostrandoci scorci della nostra situazione reale. Di simil fattura è stato il film del 1998 “The Truman Show” di Peter Weir.  Coleman, 71 anni, è un ex funzionario dell’intelligence britannica (MI-6), che espose la cricca che domina il mondo nel suo libro: Conspirator’s Hierarchy: The Story of the Committee of 300 (1992)

Come il titolo suggerisce, il suo ultimo libro è un grido di disperazione: The Tavistock Institute of Human Relations: Shaping the Moral, Spiritual, Cultural, Political and Economic Decline of the United States of America. (2005) Il libro è la conferma che una élite finanziaria ha progettato ogni guerra e depressione della storia moderna che continua a condizionare le nostre convinzioni e comportamenti. Secondo Coleman, il Tavistock vide la luce durante la prima guerra mondiale con lo scopo di convincere popolazioni pacifiche ad entrare in guerra. “Quei giovani ragazzi americani dal viso fresco dell’Arkansas e del North Carolina sono stati inviati a marciare verso l’Europa credendo di combattere per il loro paese non sapendo che Wilson li ha mandati a rendere il mondo sicuro per uno “Stato socialista internazionale”, Un governo dittatoriale mondiale “. (42)

Finanziato dalla famiglia reale, dai Rockefeller e dai Rothschild, il Tavistock sperimentò le tecniche di propaganda usate per giustificare la guerra. Le menzogne sulle atrocità commesse dai tedeschi nella prima guerra mondiale risuonano attraverso i decenni nelle menzogne perpetrate nei confronti di Sadaam Hussein accusato di aver ucciso i curdi con il gas e i bambini del Kuwait. Naturalmente la più grande menzogna di tutte è che i musulmani fossero coinvolti con gli attentati dell’11 settembre. Coleman ha scoperto che il 94% delle parole chiavi e delle fasi sviluppate dal Tavistock nella Seconda Guerra Mondiale “corrispondevano con quelle utilizzate nella guerra di Corea, nella guerra del Vietnam e nella Guerra del Golfo”. (153) Il punto principale di Coleman è che non possiamo fidarci dei mass media o di quello che ci dice il governo, soprattutto delle “News”. Egli cita il capo della propaganda di Stalin, Willy Münzenberg: “Tutte le notizie sono menzogne e tutta la propaganda è travestita da notizia”.

Coleman dice che la società è marcia dato che le istituzioni e le organizzazioni vengono dirette dal Tavistock per ingannare e distorcere. La congiura arriva fino al livello locale. Secondo Coleman, il Tavistock ha un “esercito invisibile” di attori che operano oggi nelle sale di giustizia, nella polizia, nelle chiese, nei consigli scolastici, negli enti sportivi, nei giornali, nelle tv … nei consigli comunali, nelle legislature statali “. Praticamente ogni società importante, università, think tank o fondazione è legata al Tavistock. (Leggi Conspirators’ Hierarchy pp 221 – 253 per una lista) Sceglie gli intrattenitori che guardiano in tv, gli esperti a cui ci rivolgiamo, ai politici che eleggiamo. Ogni presidente degli Stati Uniti da Theodore Roosevelt è sotto il suo controllo. Esempi di ribelli possono essere trovati in JFK e in Nixon.

Tavistock è dietro ogni movimento sociale “spontaneo” del secolo scorso, tra cui il femminismo, la “liberazione” sessuale, il movimento per la pace, la “New Age”, l’ambientalismo, l’omosessualità e l’aborto. “La bancarotta morale, spirituale, razziale, economica, culturale e intellettuale in cui ci troviamo immersi non è un fenomeno sociale nato dall’oggi al domani. Piuttosto è il prodotto di un programma che il Tavistock ha attentamente pianificato”, scrive Coleman.Siamo costantemente studiati per vedere come reagiamo sotto stress. L’invasione marziana annunciata da Orson Well nel 1938 è stata progettata per dimostrare il potere fraudolento della “notizia”. Coleman non ne parla, ma il black out elettrico nel Nord-Est è stato probabilmente un altro studio del comportamento di massa. Così come lo è stato a New Orleans. Fiducioso nel comportamento sedato dei nostri simili, Coleman afferma che il Tavistock si è spinto oltre massacrando David Koresh e alcuni dei suoi seguaci a Waco dopo aver mentito sulle sue attività. (240).

Tavistock segue la massima di Sun Tsu : “Uccidine pochi; terrorizzane molti”. Coleman chiama la decisione di Winston Churchill di bombardare i civili tedeschi “un crimine di guerra”. Dresda fu “un attacco puro e semplice al cristianesimo, cronometrato proprio durante la Quaresima.” (188) Secondo Coleman, Tavistock è in guerra contro il mondo musulmano perché l’Islam rappresenta un ostacolo al suo controllo. (151) Sostiene inoltre che Russia e Cina hanno ancora una certa indipendenza.

CONCLUSIONI

Siamo in questo schifo totale perché un piccolo gruppo di famiglie dinastiche ha accumulato ricchezze illimitate usurpando il ruolo del governo nella creazione del denaro. Per mantenere questo ingiusto vantaggio, hanno bisogno di creare un “governo mondiale” dittatoriale. Come in ogni situazione coloniale, le nostre élites nazionali vengono scelte per la loro disponibilità a collaborare con la potenza occupante. Le persone pensano che gli Illuminati siano un nemico elusivo e sfuggente. Per fortuna, come Truman Burbank, sempre più gente sta scoprendo la trama nascosta. La stanno analizzando e la trovano perversa e orribile. Stanno finalmente scendendo dal palco per riscoprire una vita più autentica.

 

 

LA DISTRUZIONE DELL'IDENTITA' e L'Istituto Tavistock

 

 

Tavistock: la scienza del lavaggio del cervello!

Fonte web

TAVISTOCK INSTITUTE, 30 Tabernacle Street, LondonPochi sanno quanto il Tavistock Institute ha influenzato e influenzi tuttora, sia direttamente che indirettamente e in quale profondità, la nostra vita. Fu istituito nel 1921 per studiare i disturbi mentali, derivati dall’esposizione al terrore che si genera in battaglia, sui soldati inglesi che sopravvissero alla I guerra mondiale. Il suo scopo era quello di stabilire, sotto il controllo dell’Ufficio della Guerra Psicologica dell’Esercito Britannico, il “punto di rottura” dell’uomo in condizioni di stress.

Tavistock sviluppò le tecniche del lavaggio del cervello di massa che furono usate per la prima volta sui prigionieri americani della guerra in Corea. I suoi esperimenti con i metodi di controllo delle masse sono stati ampiamente usati sui cittadini americani, un subdolo e oltraggioso attacco alla libertà per mezzo di psicologia applicata ad aree di territorio circoscritte. Nel 1932, un rifugiato politico tedesco, Kurt Lewin, diventò il direttore del Tavistock Institute, e un anno dopo andò negli Stati Uniti sempre come “rifugiato”, in realtà il primo di molti infiltrati, e fondò la Clinica di Psicologia di Harvard, da dove fu originata la campagna di propaganda per orientare i cittadini americani contro la Germania e coinvolgere l’America nella II Guerra Mondiale. Nel 1938 Roosevelt fece un accordo segreto con Churchill che permetteva al Consiglio Esecutivo per le Operazioni Speciali inglese di controllare l’indirizzo politico degli Stati Uniti, in pratica cedendo la sovranità del popolo americano all’Inghilterra. Per mettere in pratica questo accordo Roosevelt inviò il generale Donovan a Londra perché venisse indottrinato prima di istituire l’OSS (l’attuale CIA). La CIA da sempre opera secondo le direttive impostate dal Tavistock Institute. Il Tavistock Institute ha originato il bombardamento di massa sulla popolazione civile tedesca ordinato da Roosevelt e da Churchill, come mero esperimento di terrore di massa, mantenendo le registrazioni dei risultati come se si stesse osservando delle “cavie” in “condizioni di laboratorio controllate”.

Tavistock oggi

Nel 1947 il Tavistock Institute ha assunto la sua forma definitiva e d’allora è una organizzazione indipendente che cerca di abbinare, alla pratica professionale, la ricerca nell’ambito delle scienze sociali. I problemi che si incontrano nel porre in esistenza una istituzione, quelli inerenti alla sua struttura organizzativa e alle varie modifiche, vengono esaminati dal Tavistock Institute in ogni settore — governo, industria, commercio, assistenza sanitaria, assistenza sociale, educazione ed istruzione, ecc. — a livello nazionale ed internazionale e i suoi clienti si estendono dai piccoli gruppi di comunità fino alle multinazionali. Un’area in crescita è lo studio di nuovi programmi sperimentali particolarmente nel campo della salute, dell’educazione e nello sviluppo di comunità. Ci sono tre elementi che rendono insolito, se non unico, il Tavistock Institute:

1. è indipendente per il fatto che si auto-finanzia, con nessun supporto dal governo o da altre fonti
2. essendo orientato alla ricerca si pone fra, ma non inserito, il mondo accademico e l’ambito della consulenza
3. i campi di suo interesse includono l’antropologia, l’economia, i comportamenti delle organizzazioni, le scienze politiche, la psicoanalisi, la psicologia e la sociologia.

L’ideologia delle Fondazioni americane è stata creata dal Tavistock Institute. L’istituto iniziò occupandosi della “scienza del comportamento” seguendo le linee Freudiane del “controllo” degli esseri umani diventando il centro mondiale dell’ideologia delle fondazioni. Il raggio di azione dei suoi network ora si estende in tutto il mondo e comprende le diverse fondazioni, istituti di ricerca e di ogni altro genere, università, servizi segreti, multinazionali, per citarne alcuni, la lista è molto lunga. Al personale di molte multinazionali è richiesto che si sottoponga all’indottrinamento fornito da uno o più istituti fra quelli controllati da Tavistock.

Rammollire l’individuo

Tutte le tecniche delle fondazioni americane e di Tavistock hanno un unico scopo: stroncare la forza psicologica di un individuo e renderlo debole, impotente e controllabile. Qualsiasi tecnica che induce al crollo dell’unità familiare e dei principi morali che una famiglia può dare ai suoi membri, viene usata dagli scienziati di Tavistock come arma di controllo di massa. I metodi della psicologia Freudiana comportamentale inducono disturbi mentali permanenti destabilizzando il carattere di chi si sottopone a quei trattamenti. Alle vittime viene poi raccomandato di “instaurare nuovi rituali di interazione personale”, che significa indulgere in brevi rapporti sessuali che realmente lasciano i partecipanti alla deriva senza stabili relazioni sociali nella loro vita. Il Tavistock Institute ha sviluppato un potere così grande negli Stati Uniti che nessuno riesce ad ottenere un posto di rilievo in qualsiasi campo se non è stato addestrato nella scienza comportamentale a Tavistock o in uno dei suoi centri consociati. Praticamente non c’è campo, da quello dell’istruzione a quello della salute, che non sia sotto l’influenza di Tavistock. C’è un denominatore comune che identifica tutte le strategie di Tavistock: l’uso di droghe. L’infame programma della CIA denominato MK Ultra causò parecchi morti. Durante il programma a degli ufficiali della CIA fu somministrato LSD, a loro insaputa. Il Governo americano ha dovuto pagare milioni di dollari ai familiari delle vittime ma i colpevoli non furono mai incriminati. Il risultato di tale esperimento fu la “contro cultura” del LSD degli anni ’60, “l’amore libero” e la “rivoluzione studentesca”, che fu finanziata con 25 milioni di dollari dalla CIA. Tutte le registrazioni degli esperimenti sono state distrutte dal capo del MK Ultra.

La CIA condusse anche esperimenti in Canada e pagò il Dr. Herbert Kelman per svolgere ulteriori esperimenti di controllo mentale. Negli anni ’50 versò moltissimo denaro al presidente dell’Associazione degli Psicologi Canadesi (CPA) per dare a 53 pazienti del Royal Victorian Hospital di Montreal, forti dosi di LSD e perché registrasse le reazioni che avvenivano. Per settimane i pazienti ricevettero dosi di LSD mentre dormivano seguite da elettroshock e comandi ipnotici. I programmi della CIA, preparati da Tavistock, hanno sempre conclusioni nefaste perché tutti gli sforzi dell’istituto sono diretti a causare crolli ciclici in diverse aree geografiche. Oggi il Tavistock Institute opera con un network di Fondazioni, raccogliendo fondi per oltre 6 miliardi di dollari nei soli Stati Uniti, pagati dai contribuenti. Il suo operato si estende al mondo intero, compreso la piccola Italia. 10 grandi istituzioni sotto il suo diretto controllo con altre 400 succursali, 3000 altri gruppi di studio nei soli Stati Uniti, e altri istituti di ricerca danno origine a programmi di diverso genere per promuovere il controllo delle masse e le scienze comportamentali. Ci sono istituti e fondazioni di fama mondiale controllati direttamente o indirettamente, anche se il legame spesso non è facilmente riconducibile a Tavistock, ed è necessario seguire il filo d’Arianna attraversando lussuosi corridoi ed uffici per scoprire i due estremi della linea che collega le varie istituzioni.

Uno di questi è il MASSACHUSETTS INSTITUTE OF TECHNOLOGY (MIT), quasi tutti pensano che sia un’Istituzione puramente americana, ma non è così. Puoi comprendere il potere di Tavistock dal potere delle istituzioni stesse da esso controllate.
Alcuni clienti del MIT sono:

American Management Association
Il Comitato per lo Sviluppo Economico
GTE (General Telephone Electronics)
L’Istituto per l’Analisi della Difesa (IDA)
NASA
L’Accademia Nazionale delle Scienze
Il Concilio Nazionale delle Chiese
Sylvania
TRW (uno dei maggiori produttori di apparecchiature per l’industria ed il governo americano incluso per i servizi di informazione, aerospaziali, militari.)
L’Esercito degli Stati Uniti
Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti
La Marina degli Stati Uniti
Il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti
Volkswagen

Si possono aggiungere la Fondazione Rockfeller e l’istituto Carnegie e altre ad essi correlati, sono davvero tanti, ma lo scopo di tutto questo si riassume in poche parole: “Controllo del comportamento di masse e individui.” L’ente che possiamo considerare come il braccio destro di Tavistock è la Società per la Ricerca e lo Sviluppo, (Research And Development Corporation ) meglio nota con il suo acronimo RAND. La RAND controlla la linea di condotta politica degli Stati Uniti ad ogni livello. Specifica regolamentazione elaborata dalla RAND che diventa operativa include i programmi per i missili intercontinentali balistici, linee di condotta da tenere con gli stati esteri, i programmi spaziali, progetti sul nucleare, analisi delle industrie, centinaia di progetti militari, i programmi della CIA che utilizzano peyote e LSD e droghe più moderne per l’alterazione di stati mentali. Alcuni clienti americani della RAND, fra i molti, includono:

AT&T (American Telephone and Telegraph Company)
Chase Manhattan Bank
IBM (International Business Machines)
National Science Foundation
Il Partito Repubblicano
TRW
L’Aeronautica degli Stati Uniti
Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti
Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti

Le tecniche usate, apparentemente diverse e dai differenti nomi si riassumono in questo: “Lavaggio del cervello”. Gli operatori sono di solito psicologi, psichiatri, sociologi, esperti di droghe e altri personaggi esperti di de-programmazione. Tavistock ha addestrato psichiatri nelle tecniche di lavaggio del cervello che a loro volta le hanno esportate in università di diversi stati del mondo. Alcuni di essi si sono resi responsabili di aver programmato e diretto azioni di “pulizia etnica” e di terrorismo internazionale. Jovan Rascovich e Radovan Karadviz sono due psichiatri serbi addestrati nelle tecniche di Tavistock, ideatori della Grande Serbia e responsabili della “pulizia etnica” in Bosnia.
Le tecniche del lavaggio del cervello di Tavistock giunsero anche all’Università Patrice Lumumba di Mosca che sfornò psichiatri che entrarono nelle file del terrorismo internazionale, molti dei quali leaders o consiglieri diretti di leaders di gruppi terroristici. Analizzando queste informazioni, si può comprendere che le tecniche del terrorismo e quelle di coloro che dichiarano di combatterlo hanno la stessa origine.

La paura e il condizionamento

Per poter condizionare esseri umani in massa è necessaria la paura come “catalizzatore”, come “co-agente”. Le persone spaventate accettano maggior controllo su se stesse, rinunciando alla propria sovranità in cambio di maggiore protezione. Quando delle persone, “rammollite”, privandole dei valori etici e morali, hanno paura, diventano facilmente effetto di messaggi di qualunque genere, accettano soluzioni assurde come la pena di morte, la pulizia etnica o l’impiego di kamikaze come mezzi per ottenere pace e giustizia, aumentando il caos esistente e la richiesta di misure restrittive. Qualunque cosa i media dicano viene accettato come verità, quando è solo un testo preparato dalle agenzie di PR, che come fondamento ha solo la fantasia di chi l’ha scritto e la sua abilità di far sembrare bianco il nero. Un esempio di questo lo trovi negli spazi che vengono sempre più inseriti nei palinsesti delle varie TV dedicati agli “opinionisti”.

Facciamo un esempio per capire come funziona. Viene posto un quesito: “Si dovrebbe permettere la vendita di farmaci da banco anche nei supermercati?” Appaiono immagini di persone intervistate, scelte fra le più adatte, alcune a favore, altre contro, poi l’opinionista conclude dicendo che i pareri opposti si equivalgono (così non si da torto a nessuno) e che comunque è meglio che i farmaci rimangano in farmacia. Ma avrebbe potuto dire che è giusto che vengano venduti anche nei supermercati, tutto dipende da chi è il cliente rappresentato, le associazioni di farmacisti o quelle delle derrate alimentari. Io credo che la soluzione che verrà adottata sarà un compromesso fra i due potenti gruppi: i farmaci potranno essere venduti anche nei supermercati, ma in un’area confinata, come il banco del pane o del pesce, e al banco dei farmaci ci dovrà essere un laureato in farmacia che dovrà consigliare i clienti e che quindi si accerterà che non vi siano indebiti acquisti, ecc. Il tutto verrà fatto passare come un beneficio per chi compra, perché costeranno meno, essendoci concorrenza, e per i nuovi posti creati per impiegare i laureati in farmacia che non possono aprirsene una propria. Tutti, incluso governo, sindacati, le varie associazioni di consumatori, faranno bella figura, per lo meno fino a quando la maggior parte delle persone rimarrà convinta che i farmaci curino.

Tavistock è strettamente legato con la psichiatria e l’industria farmaceutica, perché ha bisogno di entrambe le cose per attuare i suoi piani. Un clima di tensione genera ansietà e “depressione” e prontamente arriva l’aiuto del cartello farmaceutico con gli psicofarmaci, dando un’ulteriore spinta al degrado dell’umanità. La paura delle “gravi malattie” come cancri, tumori, Aids, pandemie ecc. viene utilizzata per spillare soldi “per la ricerca” per cure che ovviamente non verranno mai trovate, sia perché i presupposti sono errati, sia perché non c’è alcuna intenzione da parte della medicina e della ricerca ortodossa di farlo. I programmi per raccogliere fondi sono preparati in modo accurato a partire dalla campagna dì sensibilizzazione, la scelta del periodo (E’ Natale, siamo tutti buoni, Jingle bells, Jingle bells, ecc.) le emozioni da coinvolgere (compassione, speranza, paura). La maggior parte delle donazioni andrà all’industria farmaceutica e agli istituti da essi controllati che faranno la “ricerca”, il resto per pagare tutto il carrozzone della rappresentazione, gli spettacoli abbinati, gli organizzatori, i conduttori delle varie trasmissioni e i benefits per chi ha collaborato affinché la festa riuscisse.

La verità è che non occorrono nuovi farmaci (ovvero nuove combinazioni di sostanze tossiche), ma bisognerebbe educare le persone e portarle alla comprensione che i farmaci realmente non hanno mai guarito nessuno, a meno che per guarigione non si intenda repressione di sintomi o compressione di un tumore “con un po’ di chemio,” facendo credere che il male sia regredito. Tavistock è un istituto molto particolare, non parteggia per una corrente politica o un’altra. Infatti, si trova un gradino al di sopra delle lotte di vario genere che affliggono il pianeta. Che vinca la destra o la sinistra, la Russia o l’America, la Cina o la Corea, o il terrorismo, a Tavistock non importa niente, l’importante è che ci sia instabilità, insicurezza e paura, condizioni necessarie per il condizionamento delle masse.

Il Cambiamento

Se ti stai domandando perché vi siano organizzazioni che si stanno dando un gran da fare al punto che tutto può sembrare fantascientifico, allora occorre qualche spiegazione in più. In natura niente è immutabile, tutto cambia. Le varie civiltà si sono formate e si sono evolute nella direzione impostata dalle regole formulate dai leader della comunità, fino a quando i principi su cui esse si fondavano sono stati mantenuti in esistenza. Quando al potere sono giunti individui prepotenti e disonesti, oltre che emeriti imbecilli come statisti, le civiltà sono decadute per poi estinguersi. Gli scienziati di Tavistock, ma non solo loro per fortuna, studiando il momento in cui le varie civiltà hanno iniziato il loro declino hanno rilevato che tale declino avviene quando gli individui non si attengono più ai principi che sono il sostrato stesso della civiltà. I principi sono punti di riferimento che permettono ad un individuo di orientarsi favorevolmente nella vita. Senza di essi un individuo è alla deriva, non sa più cosa è giusto o sbagliato e le sue azioni sono spesso basate su conclusioni che lo fanno cadere sempre più in basso, fino al punto che non può più rialzarsi.

Gli esperti di Tavistock, e i loro colleghi che operano nelle migliaia di sedi degli istituti consociati sparsi in quasi tutto il mondo “occidentale”, applicando i fattori che sono causa di decadimento della società, provocano tramite i media, opinion leaders, agitatori di varia natura, eventi che portano a sostanziali cambiamenti favorevoli per i loro clienti, siano essi multinazionali o governi. In questo modo, stili di vita, che non possono condurre che verso la distruzione di chi li adotta, vengono introdotti per causare i cambiamenti voluti a favore dei clienti. In che modo e per chi un cambiamento verso la distruzione può essere desiderabile?Una guerra è favorevole per i fabbricanti e mercanti di armi, per le aziende che si occuperanno della ricostruzione, ecc. La falsa informazione sulla salute e sull’alimentazione, crea una popolazione ignorante e dalla salute in precario equilibrio, a favore dell’universo della salute e delle multinazionali delle derrate alimentari. Il risultato di quei cambiamenti indotti con la tecnologia di Tavistock, è una popolazione che riesce a differenziare sempre meno il vero dal falso e con diminuita capacità di valutare il vero valore delle cose.

Tale popolazione accetterà, senza protestare molto, servizi scadenti, tassazioni elevate, trattamenti per malattie che in realtà sono progressivi avvelenamenti, riduzione di diritti ecc. Questo favorisce, per esempio, la facile vendita di prodotti scadenti di breve durata sul mercato, con immenso spreco delle risorse dei singoli cittadini a favore dei produttori di tali “beni”. La qualità non è più una costante, ma un lusso. Per Tavistock il nemico è la verità in quanto le sue tecniche si fondano sulla menzogna. Tutte le operazioni e programmi che vengono portati avanti da individui addestrati a Tavistock o da altre istituzioni satelliti hanno un nobile intento apparente di aiuto e solidarietà, dietro al quale si nasconde quello vero: il malvagio intento di controllare il comportamento di ogni individuo a favore dei grandi interessi economici del pianeta.

Conclusione

A seguito di quanto hai letto nell’articolo, osserva i conduttori delle varie trasmissioni TV e dei vari TG e ti accorgerai che stanno vendendo per qualcuno, fosse anche solo per mezzo di un commentino buttato lì, apparentemente per caso. Ti ricordi la pandemia aviaria? Non ne parla più nessuno. Ma allora tutto il mondo dei media è entrato in movimento e ha fatto un bel can can. I governi hanno comprato milioni di dosi di vaccini, sono stati stampati manuali di sopravvivenza contro la pandemia, molte persone chiedevano in farmacia il “vaccino contro la pandemia, quella malattia lì degli uccelli”. Ogni tanto veniva data notizia che il tale istituto di ricerca aveva trovato il vaccino contro il virus dei polli, e così via. Bene hai assistito all’attuazione di un programma elaborato con le tecniche di Tavistock. E non puoi non aver notato che alcuni direttori di telegiornali non si lasciano scappare l’occasione di raccomandare di vaccinarsi per l’influenza ad ogni momento. Oggi è necessario osservare e chiedersi, quando tramite i media viene sottoposto un affare vantaggioso che richiede la nostra approvazione, per chi sarà vantaggioso, come il passaggio dalla lira all’euro, tanto per fare un esempio. Altrimenti i polli saremo noi, e un po’ già lo siamo, ma siamo ancora in tempo per far regredire la mutazione.

 

 

Tavistock Institute e Manipolazione Delle Masse

 

 

LA MANIPOLAZIONE MENTALE E L'ISTITUTO TAVISTOCK

Fonte web

Il sofisticato esercizio del controllo sfrutta l'abilità a mantenere la popolazione in stato di oppressione e, tuttavia, di felicità. Molto meglio farle credere che è stata lei a scegliere di andare al patibolo. L'esperienza ci ha insegnato che il metodo più semplice per aggiudicarsi un'arma silenziosa e conquistare il controllo del pubblico è da una parte quello di tenerlo all'oscuro dei principi di base, mantenendolo d'altra parte in uno stato di confusione e di disorganizzazione e sviando la sua attenzione con questioni assolutamente irrilevanti.

Tutto ciò si ottiene nei seguenti modi:

1. disattivando la mente delle persone; sabotando le loro attività mentali;
2. attivando le loro emozioni, aumentando l'indulgenza verso se stessi e la loro tendenza ad attività emotive e fisiche nei seguenti modi:

* sottoponendoli a continui affronti ed attacchi
* dando loro ciò che desiderano - in eccesso - "cibo spazzatura per la mente", e privandoli di ciò di cui hanno veramente bisogno
* riscrivendo la storia e la legge e sottoponendo il pubblico alle deviazioni, riuscendo così a spostare i loro pensieri dalle necessità personali a priorità esterne ideate in maniera sofisticata.

Quando un governo progetta di introdurre nuove leggi contro un gruppo particolare, per imporre l'ubbidienza e rimuovere le libertà, il processo che mira a lavorarsi la pubblica opinione per spingerla contro quel particolare gruppo inizia mesi, a volte anni, prima che ci sia in giro il minimo sentore di quelle leggi. Lo scopo è quello di aizzare la pubblica opinione contro quel particolare gruppo attraverso la propagando ed eventi architettati a tavolino.

L'iter è sempre lo stesso:

1. focalizzare l'obiettivo da abbattere;
2. architettare eventi (stragi, attentati, episodi turbanti) che possano preoccupare e allarmare l'opinione pubblica al punto che questa urli: "bisogna far qualcosa"!!!
3. risolvere il problema

L'Istituto Tavistock (sigla AOCS = Advanced Organisational Consultation Society) è "formalmente una clinica di ricerca psichiatrica è stato il laboratorio della guerra psicologica per l'armata britannica durante la seconda guerra mondiale". L'oggetto degli studi più accaniti del Tavistock in questi ultimi anni è la creazione di "salti di paradigma" (paradigm shifts), ossia del mezzo per indurre nelle società valori "nuovi", attraverso eventi traumatici collettivi (turbulent environments). Ad esempio, un ciclo di conferenze tenute al Tavistock nel 1989 aveva come tema il seguente: Il ruolo delle Organizzazioni non Governative nell'indebolire gli Stati Nazionali. Ebbene, fra i partecipanti al congresso sulla Salute Mentale che Montagu Norman volle a Londra nel 1948, spiccano personaggi le cui ricerche psichiatriche (o sul funzionamento della mente) si svolgono in gran parte nell'ambito di programmi militari, o politico-militari. Oggi l'Istituto Tavistock compie ricerche su come reagirà la gente, a livello individuale e collettivo, di fronte ad eventi, cambiamenti e paroloni. Fu il Tavistock che ideò la politica degli "shock futuri", il mezzo attraverso cui la mente umana collettiva viene bombardata da così tanti cambiamenti, eventi e informazioni contrastanti che si sovraccarica, si disattiva e viene soggiogata.

È più efficace gestire la società tramite il controllo mentale che con la coercizione fisica. Quanto successo l’11 settembre e la conseguente “guerra al terrore” sono perlopiù esercitazioni in lavaggi del cervello di massa. Lo psichiatra tedesco Kurt Lewin, che, sponsorizzato da un gruppo di potere ristretto (l’élite appunto), divenne direttore del Tavistock Institute nel 1932, sviluppò per primo il modo di pensare che seguì l’11 settembre. Nel libro "Controllo della mente, controllo del mondo" (1997) Jim Keith scrive:“A Lewin si attribuisce gran parte della ricerca dell’Istituto Tavistock sul lavaggio di cervello di massa, partendo dall’applicazione dei risultati di traumi ripetuti e di torture individuali sul controllo mentale dell’intera società”.“Se si può insinuare il terrore in una società, dice Lewin, questa società regredisce ad una forma di tabula rasa, ad una situazione cioè per cui il controllo si può facilmente introdurre da un punto esterno”.

In altre parole: creando un caos controllato, la popolazione può essere portata al punto da volersi sottomettere spontaneamente ad un controllo maggiore. Lewin asseriva che la società deve essere indotta ad uno stato equivalente a quello della prima infanzia. Questo caos sociale lo chiamò “fluidità”. I pianificatori di questa élite usarono l’11 settembre nel modo più scioccante. Imposero pesantemente la sicurezza, stanziarono molti soldi nel comparto militare ed ottennero le guerre in Afghanistan e Iraq con il consenso di una società intontita dagli eventi.Keith cita un altro ricercatore del Tavistock, il dottor William Sargent, autore di “Battaglia per la mente: una fisiologia di conversione e lavaggio del cervello” (1957) dire: “Molte cose si possono far credere a soggetti le cui funzioni cerebrali sono state disturbate a sufficienza da… paura, rabbia o eccitazione deliberatamente inculcate”. Questo progetto è stato pianificato molto prima dell’11 settembre 2001. La storia ufficiale di quella tragedia è risultata inverosimile. Non c’erano rottami d’aereo al Pentagono. I tre edifici furono demoliti con esplosivi. I nostri “leader” sono complici nell’assassinio di più di 3.000 persone e della distruzione di un’icona statunitense. Il piano è di incorporare gli Stati Uniti in un “governo mondiale” controllato da banchieri con basi a Londra. La nostra élite culturale, economica e politica è complice dell’attuale occultamento dei fatti.

L’élite ha pianificato la maggior parte degli eventi culturali e politici secondo il loro effetto psicologico. JFK (John Fitzgerald Kennedy) avrebbe potuto essere eliminato in maniera più umana (aveva problemi di salute). Invece, per scioccare, lo uccisero a fucilate, “come un cane per strada” dice Mort Sahls.Jim Keith aggiunge: “L’assassinio di Kennedy è stato effettuato dall’intelligence inglese, cioè un colpo da Tavistock Institute, la cui ragione era di scioccare il conscio statunitense in uno stato quasi-comatoso, per poterlo riprogrammare, cioè un modus operandi standard del Tavistock Institute”. Lo stesso si può dire dell’assassinio di Martin Luther King e di Robert Kennedy. Il tutto culminò con la violenza inflitta ai dimostranti al convegno dei Democratici a Chicago nel 1968.

“Accendi, sintonizzati, rilassati” disse il pifferaio della CIA Timothy Leary.

 

 

Spin Doctor e Manipolazione Delle Masse.

 

 

Guerra silenziosa contro l'umanità

Fonte web

Col passare del tempo, questo famoso documento del 1979 ci appare più agghiacciante che mai. E' un promemoria necessario per comprendere il quadro generale. La verità è allo stesso tempo più semplice e più incredibile di quanto si possa immaginare. Un documento scioccante intitolato "Armi mute per guerre silenziose", conferma che un culto satanico insediato nella "City of London", tiene in catene l'umanità con una guerra psicologica. "Il grande pubblico non può comprendere quest'arma e, pertanto, non può credere che un'arma lo stia attaccando e sopraffacendo" Così afferma la relazione del 1979. Gli autori di questo documento adorano Lucifero e sono determinati a ridefinire il concetto di realtà e a governare il pianeta. Se tu possedessi una fetta incredibilmente grande del benessere mondiale, la divideresti con le masse ignoranti? Non insegneresti loro che Dio è morto, e che la giustizia e la verità sono una cosa puramente soggettiva? Non proveresti a convincerli che l'uomo non è altro che una bestia, buono solo per essere addomesticato o distrutto? Il satanismo si è infiltrato in molte religioni, istituzioni e gruppi. I satanisti in incognito muovono i fili del potere: credito, mass media, educazione, governo e chiesa.  Vengono a noi come liberali, socialisti, conservatori, sionisti, neo-conservatori, nazisti e comunisti ecc. Molti, come Tony Blair, ci ingannano con la loro facciata cristiana.

Questo culto ci sta gradualmente corrompendo, disumanizzandoci ed inducendoci ad accettare uno stato di polizia (Nuovo Ordine Mondiale). Ci ammaliano e ci distraggono mentre frantumano le nostre libertà e si preparano alla repressione, usando come scusa il "terrorismo". In una conferenza del 1961, Aldous Huxley descrisse questo stato di polizia come “la rivoluzione finale”: una “dittatura senza lacrime” dove la gente “ama la sua schiavitù”. “Armi silenziose” afferma che “la somministrazione di farmaci comportamentali” può velocizzare lo spostamento dei bambini dai presto estinti nuclei familiari in “strutture di educazione pubblica ed asili nido controllati e gestiti dallo stato”.

Secondo Huxley, il loro obiettivo è di produrre:

"Una sorta di campo di concentramento indolore per tutta la società, in modo da togliergli, di fatto, la libertà... ma... la propaganda o il lavaggio del cervello, potenziata da metodi farmacologici, li distoglierà da ogni desiderio di ribellarsi." Tra questi farmaci possiamo distinguere il Ritalin, il Prozac ed il Viagra, usati comunemente da uomini sani per aumentare le loro prestazioni. I dottori sono degli spacciatori di alto livello, incaricati di distrarre e sedare la società.

PIANO PER LA SOVVERSIONE SATANICA

Datato 1979, "Armi mute per guerre silenziose" (Technical Manual SW7905.1) fu rinvenuto nel 1986 in una fotocopiatrice IBM acquistata ad una vendita di eccedenze. E' il prodotto di una disciplina chiamata "Operations Research" (ricerca sulle attività NDT) sviluppata durante la seconda guerra mondiale per attaccare le popolazioni nemiche con strumenti di ingegneria sociale e guerra psicologica. Stando a questo documento, L'"elite internazionale" ha deciso, nel 1954, di ingaggiare una "guerra silenziosa" contro il popolo americano, con l'obiettivo di spostare il benessere dai "molti irresponsabili" nelle mani dei "pochi degni e responsabili". "Considerando la legge di selezione naturale, è stato concordato che le persone che non vogliono usare la loro intelligenza, non sono migliori degli animali, i quali non hanno intelligenza. Tali persone sono bestie da soma, e bistecche sul tavolo (SIC) per loro stessa scelta e consenso".

L'obiettivo era di stabilire un'economia "totalmente prevedibile e manipolabile". Le masse dovranno "essere addestrate e soggiogate... sin dalla più tenera età..." Per conformarsi a tutto questo, "il nucleo familiare deve essere disintegrato, instaurando nei genitori un processo di crescente preoccupazione, e nell'istituzione di asili nido statali per i bambini resi orfani da genitori troppo occupati." Tutto questo sarà raggiunto grazie ad "armi silenziose" (propaganda ed ingegneria sociale) usate nei media e nelle scuole. "Quando un'arma silenziosa è impiegata gradualmente, il pubblico si adatta... finchè la pressione non diventa troppo alta e crollano... perciò l'arma silenziosa è una specie di arma biologica... attacca... le loro fonti di energia naturale e sociale e la loro forza fisca, mentale ed emozionale..." Nonostante non venga citata per nome, l'arma silenziosa in questione è il Femminismo, che promuove il lesbismo fingendo di difendere le donne.

Il documento afferma che la figura del padre deve essere "addomesticata". I media propagandistici si assicurano che diventi uno "zerbino" e che "gli venga insegnato a conformarsi... o la sua vita sessuale si ridurrà... a zero". La donna è "guidata primariamente dalle emozioni e poi dalla logica... troppo ingenua per vedere che [suo figlio diventerà] carne da macello per i benestanti o un lavoratore schiavizzato a basso costo. L'autore conclude, "Questa scuola meccanica per padri, madri, figli e figlie smidollati, li rende utili bestie da soma".

"IL DIVERSIVO COME STRATEGIA PRIMARIA"

Il documento parla di "prendere il controllo delle masse" mantenendole "indisciplinate, ignoranti, confuse, disorganizzate e distratte". "Mantieni il pubblico distratto dai veri problemi sociali ed attratto da questioni di nessuna importanza". "Sabota le loro attività mentali" con un "bombardamento mediatico costante di sesso, violenza e guerra" cioè "stupro mentale ed emotivo". Dategli "cibo spazzatura per le loro menti" e "priviamoli di ciò di cui hanno veramente bisogno", specialmente di una sana educazione. "Manteniamo l'intrattenimento pubblico sotto un livello da prima media.". "Lavoro: mantieni le masse impegnate, impegnate, impegnate, senza tempo per pensare, nel recinto con gli altri animali". "Distruggi la fede degli americani l'uno nell'altro." La regola generale: "Nella confusione c'è profitto; più confusione c'è, più profitto si ottiene. Pertanto il migliore approccio è di creare problemi, ed offrire poi soluzioni.

"L'ASSISTENZA SOCIALE COME ARMA STRATEGICA"

Le masse vogliono che i governi "li mantengano nel loro ruolo infantile di dipendenza. In poche parole, vogliono un uomo-dio che elimini tutti i rischi dalla loro vita, dia loro una pacca sulla spalla, un bacino sulla bua, metta un pollo su ogni tavola... che rimbocchi loro le coperte dicendogli che tutto andrà bene..." L'"uomo-dio" è il politico che promette il mondo e non mantiene nulla. Questo comportamento delle masse è una "resa che nasce dalla paura, dalla pigrizia e dalla convenienza. E' alla base dello stato di assistenza sociale come arma strategica, "utile contro la ripugnante popolazione". La mancanza di resistenza da parte delle masse dimostra che queste ultime sono "pronte per la resa e consenzienti alla schiavitù ed alla violazione legalizzata dei loro diritti. Un buon... segno che i tempi sono maturi per il raccolto, è la quantità di cittadini che pagano tasse sui redditi, nonostante un'evidente mancanza di servizi efficienti da parte delle istituzioni."

ESEMPI DI ARMI SILENZIOSE

Molti potrebbero obiettare che questo documento è una delle tante bufale in circolazione. Ciò nonostante, qualsiasi persona cosciente può chiaramente vedere che tale piano è già stato messo in atto. La promozione dell'omosessualità dietro la maschera della tolleranza e dell'uguaglianza è un esempio di "arma silenziosa".La parificazione del matrimonio omosessuale a quello eterosessuale è una sfrontata negazione dell'unicità dell'eterosessualità. Mentre fanno tante chiacchere sui diritti umani, stanno brutalmente attaccando la salute e la felicità del 97% della popolazione. La differenza tra eterosessualità ed omosessualità è, in una parola, questa: figli. Gli omosessuali non possono avere figli biologici. Diventare genitori è un passo essenziale nello sviluppo eterosessuale. Ciò richiede che formiamo un legame per noi unico (vedi "Relearning Heterosexual Love"). Gli omosessuali potranno anche arrivare ad avere un tipo di matrimonio con gli stessi diritti e doveri, ma vengono semplicemente usati per confondere la maggioranza a non rimanere vincolata e quindi subire un arresto dello sviluppo come risultato. (See "Canada Redefines Marriage"). Un altro esempio è il femmisnismo. Negando i sani e naturali ruoli dell'eterosessualità, le donne usurpano il compito degli uomini di provvedere alla famiglia, facendo pochi o nessun figlio, diventando spesso genitori single. Gli uomini diventano superflui o "mogli". Il nucleo familiare è distrutto e la società è destabilizzata.

ALTRE ARMI SILENZIOSE

I mass media ingannano, manipolano, distraggono e deformano. Lo chiamano "stupro mentale ed emotivo". Mentre siamo nell'abbondanza di beni materiali, le nostre menti e le nostre anime rimangono affamate di verità. Siamo indotti a pensare a delle stupidaggini, o ad evadere totalmente dalla realtà. Non si fanno approfondimenti o dibattiti sull'insidiosa avanzata del governo mondiale, né sull'erosione dell'indipendenza nazionale. Visto che in futuro non ci saranno nazioni indipendenti o democrazie degne di questo nome, ai giovani non vengono insegnati né i valori civili né la storia. Il sesso è sbandierato, diventando un'ossessione continua. La pornografia è ovunque. Non è previsto che alcuno di noi abbia preoccupazioni degne di persone mature, come, per esempio, che razza di mondo erediteranno i nostri figli. Quand'è stata l'ultima volta che hai visto un film che ti ha ispirato o insegnato qualcosa? Che conteneva vicende ed emozioni umane? Che parlasse dei veri problemi che stiamo affrontando? Che ti ha scaldato il cuore e ti ha fatto sentire felice di essere vivo? Quale film ti ha mostrato un eroe che adotteresti come modello di vita?

L'umanità ha abbastanza intelligenza per creare un mondo bellissimo. Ci stanno sabotando. I discepoli di Satana sono responsabili degli omicidi di dozzine di presidenti e leaders, della crisi, dei genocidi e delle guerre, inclusa la finta "guerra fredda" e la sua erede, la "guerra al terrorismo". Ogni guerra, è una guerra organizzata da questo culto satanico, ai danni dell'umanità. Il loro quartier generale è la Chatham House, a Londra, e la loro filiale è la Pratt House, a New York. La rete del controllo si estende attraverso i cartelli petroliferi e bancari Rockefeller e Rothschild, compagnie, fondazioni, gruppi di esperti, reti di intelligence e governi. I loghi di dozzine di grandi aziende, inclusi i mass media, contengono riferimenti massonici. I nostri "leaders" politici, economici e culturali hanno venduto le loro anime e tradito la società. Sono letteralmente servi di Satana. Altrimenti non tollererebbero che entrambi i candidati presidenziali siano membri di una società segreta satanica, la Skull and Bones. Non avrebbero tollerato l'evidente stratagemma avvenuto l'11 settembre. Loro immaginano di avere privilegi nel nuovo ordine mondiale. Ma la storia insegna che chiunque è sacrificabile.

CONCLUSIONI

Ci autodefiniamo "progressisti", ma è solo un altro esempio di parola ambigua. Il "progresso" è voluto dagli Illuminati. Essendo l'uomo fatto ad immagine di Dio, la vita umana è sacra. Nel momento in cui abbiamo accettato che Dio è morto, siamo diventati sacrificabili. Ecco perchè l'autore di "guerre silenziose" può parlare di noi come di "bestie da soma" giustificando come "lotta darwiniana" la schiavitù ed il genocidio. A Satana non basta distruggerci fisicamente. Ha fatto una scommessa con Dio. Siamo o non siamo fatti ad immagine di Dio? Per vincere deve provare che non siamo altro che stupidi animali. Non resistere significa accettare. Siamo stati "progressivamente" demoralizzati ed addormentati. Dobbiamo riscuoterci dal nostro torpore e mostrare che non siamo degli smidollati, ma uomini che combattono per il loro diritto di nascita divino. Questa è una battaglia che l'umanità non può evitare. Più la rimandiamo, più difficile sarà ottenere la vittoria.

 

APPROFONDIMENTO

 

MASS MEDIA E GUERRA PSICOLOGICA

Io conosco il segreto per far sì che l'americano medio creda a cosa voglio fargli credere. Lasciatemi il controllo della televisione [...]. Mandate in onda qualunque cosa alla TV e quella diventerà la realtà. Se il mondo fuori dal set televisivo contraddice le immagini in TV, la gente inizierà a tentare di cambiare il mondo per farlo collimare con le immagini televisive». (Hal Becker, esperto in comunicazione consulente di gestione del Futures Group, in un'intervista del 1981 2.)